Ultima modifica: 3 Maggio 2018

Genitorialità

Priorità cui si riferisce che  la “genitorialità “ ha subito in questi ultimi anni un processo costante di continua evoluzione. Sempre maggiore sta diventando la sua complessità  e sempre più  ramificato l’intreccio con altri aspetti clinici e psicologici che, in ultima analisi, ricadono sui nostri bambini e ragazzi.

 

Traguardo di risultato (event.) Il lavoro ha lo scopo di riuscire ad interessare i genitori e a coinvolgerli in una riflessione guidata sui temi delle regole, dell’alimentazione, del sonno e dell’uso dei videogiochi.
Obiettivo di processo (event.) ·         Comprendere le difficoltà dell’essere genitore in una società complessa come quella attuale

·         Capire che, con l’aiuto di esperti, è possibile cercare di affrontare serenamente le problematiche

·         Porsi in modo critico, ma propositivo nei confronti dei problemi quotidiani con i propri figli

·         Aprirsi per condividere e discutere insieme problematiche che sembrano insormontabili

 

Situazione su cui interviene Si sono scelte per quest’anno alcune classi dei tre ordini di scuola dove operano le insegnanti promotrici del progetto. Questo lavoro servirà come campione per un coinvolgimento successivo di più classi in futuro.

 

Attività previste 1.Si sono scelte alcune classi campione ( due sezioni della scuola dell’infanzia, una classe prima, una classe seconda, una classe quarta di scuola primaria, una classe seconda di scuola secondaria di primo grado)

2.Ai bambini di scuola dell’infanzia, della prima e della seconda verrà proposto un laboratorio multisensoriale. Attraverso diversi materiali messi a disposizione i bambini costruiranno la loro mamma ideale, il loro papà ideale e il loro bambino ideale. In un secondo momentodovranno spiegare verbalmente ciò  che hanno rappresentato. Gli alunni di seconda di scuola primaria e di seconda di scuola secondaria dovranno compilare un questionario.

3.Lo stesso questionario, opportunamente modificato, verrà  compilato anche dai loro genitori.

4. Tutto il materiale verrà utilizzato dalla dottoressa Anna Maria Alemberti, neuropsichiatra del SERT e dalla dottoressa Simona Garbarino, pedagogista che ha già collaborato con la nostra scuola, per preparare degli incontri. ( Il lavoro degli esperti esterni è senza alcun aggravio di spesa né per la scuola né per le famiglie)

5. verranno realizzati  seminari gestiti da specialisti in pedagogia, neuropsichiatria e dietologia ai quali saranno invitati oltre i genitori degli alunni che hanno partecipato in forma anonima  ai laboratori eseguiti in  classe,  anche tutti i genitori degli alunni dell’Ist. Comprensivo ,docenti ed educatori.

 

 

Risorse finanziarie necessarie Nessuna risorsa finanziaria
Risorse umane (ore) / area Ore di attività curricolare delle varie discipline per le attività con gli alunni, seminari in orario extrascolastico per i genitori.
Indicatori utilizzati Schede e questionari alunni e genitori

Disegni

Trascrizione dei momenti di dialogo

 

Valori / situazione attesi Maggior consapevolezza del lavoro “ essere genitori”

281 Visite totali, 1 visite odierne